Roma, 15 ottobre

Roma, 15 ottobreRiguardo alla manifestazione del 15 ottobre a Roma chiediamo agli attivisti, sia a quelli delusi dall'esito, sia a quelli galvanizzati dai diversi risultati ottenuti: 1] Avreste gradito l'aiuto di un agenzia come la nostra che coordinasse gruppi e attivisti sparsi in giro per l'italia, in modo da permettere la presenza in piazza di una massa maggiore, necessaria a massimizzare i risultati della manifestazione? 2] Avete notato un esagerato livello di diversificazione all'interno del corteo, ad esempio, innanzitutto, la divisione tra pacifisti e [more]

Capire cosa e' ActivArmy

Cosa è Activ@rmy? Perché sembra figo? Com'è che dice di essere ospitato da AI ma si leggono smentite in rete? E come mai è nella lista dei siti ospitati di AI? Eh? Come funziona? La privacy degli iscritti è rispettata? Perché se ci si registra come gruppo si possono vedere le mail di tutti gli iscritti? Ma soprattutto: perché alla scrittina Copyleft c'è il simbolo del Copyright? Cosa ci [more]

Corteo!

Corteo!L'Unione degli studenti, gli Studenti di sinistra e la Rete studenti sempre ribelli hanno organizzato per domani una manifestazione con un corteo che partirà alle 9.30 da Largo Cairoli per snodarsi lungo le principali vie del centro. "Contro un disegno che rischia di stravolgere i principi e i diritti fondanti del nostro Paese", si legge in un comunicato degli organizzatori della manifestazione, "chiediamo alle tante persone che hanno a cuore il futuro del Paese di unirsi in una comune grande [more]

Assemblea contro lo sgombero del Pinkpunk

Assemblea contro lo sgombero del PinkpunkDomani alle ore 15.15 appuntamento per discutere insieme modalità e contromosse per gestire l'imminente sgombero del nostro spazio. Sarebbero come al solito inesistenti motivi di ordine pubblico a giustificare l'ennesima operazione di polizia degna dell'arresto dei peggiori boss mafiosi, con cui si intenderebbe eseguire nelle prossime settimane lo sgombero del Centro Sociale Pinkpunk di Milano, per poi radere al suolo i capannoni, dismessi da decenni, in cui dal 2005 abbiamo fatto vivere uno spazio sociale, di aggregazione e di produzione culturale [more]

Manifestazione antifa

Manifestazione antifaCari compagni La scorsa notte una banda di fascisti ha compiuto un vero e proprio raid nella nostra città. Sono state tracciate delle svastiche davanti all'entrata della scuola intitolata ad Aldo Salvetti, altre nei pressi della sede dell'Anpi di Massa, un'altra ancora, la più odiosa, sul volto di Aldo Salvetti dipinto nel murale della Resistenza al Pomario. Altre svastiche sono state tracciate nei pressi di sedi sindacali e di altre scuole della città, poco lontane dalle svastiche, altre scritte inneggianti a Forza Nuova. Questa [more]

Iscritti ad ACTIV@rmy
Attivisti: 60 | Gruppi: 8
19 Nov
%Y

Manifestazione antifa

Città:

Firenze


Luogo:

Partenza dall'Università degli Studi

Cari compagni
La scorsa notte una banda di fascisti ha compiuto un vero e proprio raid nella nostra città.

Sono state tracciate delle svastiche davanti all’entrata della scuola intitolata ad Aldo Salvetti, altre nei pressi della sede dell’Anpi di Massa, un’altra ancora, la più odiosa, sul volto di Aldo Salvetti dipinto nel murale della Resistenza al Pomario.
Altre svastiche sono state tracciate nei pressi di sedi sindacali e di altre scuole della città, poco lontane dalle svastiche, altre scritte inneggianti a Forza Nuova.
Questa mattina, la nipote di Aldo Salvetti, recandosi presso il distretto di via Bassa Tambura ha casualmente parcheggiato l’auto proprio presso il murale del Pomario, proprio davanti alla svastica tracciata sul viso di Aldo. In questo modo la famiglia Salvetti è venuta a conoscenza dell’oltraggio. Riteniamo sia doveroso dare una risposta pubblica forte di fronte a questo ennesimo oltraggio, soprattutto di fronte all’immobilismo dimostrato nei fatti da questa amministrazione pubblica, che da una parte trova il tempo per armare i vigili urbani e per progettare lo sgombero dei rom insieme alla giunta
carrarese, e dall’altra rimane impassibile di fronte a tutte le provocazioni fasciste. Questo ennesimo oltraggio non è il frutto di qualche vandalo, come dice il sindaco Pucci, questa azione provocatoria è stata ben studiata e ben progettata
da chi trama la riabilitazione del fascismo nel nostro paese. Per questo motivo non è ammissibile che quelle svastiche rimangano anche soltanto un giorno di più ad insultare la nostra città e i nostri martiri. Partiremo in corteo con secchi, tinta e pennelli per cancellare questi oltraggi cantando canzoni partigiane. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per dire No al fascismo e per dire Si alla conquista di un mondo migliore fatto di pace, libertà e uguaglianza dove la propaganda del fascismo sia considerata a tutti gli effetti un reato.

Partecipare è doveroso!

Rispondi o commenta pubblicamente l'annuncio